giovedì 21 settembre 2017

Auto ricavati da te.

Come è possibile instaurare una comunicazione efficace (sostanziale), quando all’apparenza sai già tutto (poichè te lo dicono)
Quando l’informazione esiste ma (ma) si limita a confonderti, piuttosto che il contrario. 
Quando ti raggiunge “verità” sotto forma di abitudine, alias, attraverso un manto di codifica (filtro) di parte. 
Quale “parte”
Quale se (se) sembrano esistere molte parti “qua, così”... 
Del resto, l’orientamento della/alla politica (destro, centro, sinistra “ieri” e centrodestra e centrosinistra “oggi”) dimostra proprio che una lottizzazione della realtà manifesta è “già” avvenuta
Dunque, come ti spieghi che, all'opposto, esiste solo una parte... con la Massa (sullo sfondo)? 
Semplice: 
non te lo spieghi. 
Infatti, affermare che qualcosa/qualcun3 è “di parte”, non significa ammettere che “esiste sempre e solo una parte”, bensì, significa che esiste una separazione dell’insieme, in parti “diverse”
Così, l’essere “di parte” perde il suo senso post “è già successo (avvento della sotto dominante)” ed il risultato è il dubbio:
una sorta di Applicazione che si auto installa nella mente, così come un agente virale si trasporta da “caso in caso”.

Dite addio al passato


Non c'è cosa che blocchi di più la crescita di un mago errante dell'attaccamento al passato. Attenzione però, essendo ogni età dell'essere umano legata a specifici archetipi, a particolari energie, credo sia normale soffermarsi, magari intorno ai 40 o ai 60, a fare il bilancio della propria vita.

Ogni ciclo di vita è in sé una iniziazione da non sottovalutare. Ma se la riflessione, la valutazione, vanno bene, quello che può diventare patologico è l'attaccamento. E non parlo solo di attaccamento a bei ricordi, all'adolescenza, ai periodi belli e spensierati.

Parlo anche di attaccamenti a periodi nefasti, al rimuginare sulle sfighe passate, al cercare ancora oggi di 'capire' qualcosa che è avvenuto secoli fa. Quest'estate ho avuto modo di osservare in me e in molte altre persone che ho conosciuto una tendenza abbastanza antipatica alla cristallizzazione del passato, con il risultato che esso diviene l'ennesimo filtro inconcscio con cui guardiamo il mondo.

Sarà perchè anch'io sono intorno ai quaranta, sarà perchè l'energia di questo periodo è parecchio accelerata. Quando si è attaccati al passato 'la musica non è più quella di una volta', 'l'estate è solo il pallido ricordo di quello che era a 20 anni', 'l'amore non è più la passione di un tempo'.

Diabolica-mente

(Immagine presa dal web)
 
Vi è mai capitato di sentirvi molto, ma molto bene, di buon umore e, proprio quando state pensando di essere felici, s'insinua qualche ricordo legato al passato? In quel momento, lungi dallo stare bene, sembra che il mondo vi crolli addosso.... Eppure un attimo prima sembrava andare tutto a meraviglia...
 
Questo è il gioco al quale si presta, ogni giorno, l'umanoide medio, la persona comune, quella che non lavora su di Sé ed è sottoposta, per ciò stesso, ai mutamenti di pensiero da parte della mente. Sempre la mente, col suo modo di fare che ha un non so che di diabolico, se vogliamo. Da qui il titolo diabolica-mente!
 
Dopotutto il termine diabolico è direttamente riferito al diavolo, da diaballon, colui che divide. Si, perché la mente è duale, divide tutto in buono/cattivo, male/bene, luce/buio, bello/brutto e così via all'infinito. La mente, inoltre, vuole sempre e solo capire, l'intuito non fa proprio per lei, questo è uno dei motivi per i quali chi è nel mentale e non ha la capacità di gestire la mente al meglio, è poco creativo, è una conseguenza diretta.

Vitamine K1 e K2 contro osteoporosi ed insufficienza renale.


LETTERA
STUDI COREANI SULLA SALVIA
Buon giorno dr Vaccaro, sono una sua fedele lettrice e sostenitrice. Spesso ci siamo scritti per cercare di risolvere i problemi di IRC o insufficienza renale cronica di mio marito. Recentemente ho letto di nuovi studi fatti in Corea sulla salvia. La salvia essendo ricchissima di vitamina K2 sembra essere un toccasana per osteoporosi e in particolari tipi di anemia. 

Avrei pensato di trovare un aiuto per mio marito che ha il paratormone alto. Il medico vorrebbe somministrargli del calcitriolo, ma io cerco di sopperire con la dieta, anche perché su mani e braccia di mio marito compaiono piccole macchie rosso vivo, che il medico stesso attribuisce alla leggera anemia causata dall’IRC.
CONTROINDICAZIONI SEGNALATE SU INTERNET
Pensavo di fargli prendere circa 5g di salvia fresca al giorno. Questo dovrebbe bastare per assicurare la dose necessaria di K2. Ora però ho letto su internet che la salvia ha forti controindicazioni per l’IRC ed inoltre mio marito fa fatica a digerirla.

Harvard sui vaccini: i bambini non vaccinati presentano rischio zero


29 aprile 2017
Un immunologo di Harvard ha scritto una lettera aperta per spiegare il perché i bambini non vaccinati non rappresentano alcun rischio per le loro controparti vaccinate.

Riportiamo qui di seguito l’articolo pubblicato su Vaxxter.com:

Onorevole Legislatore:

Mi chiamo Tetyana Obukhanych. Ho un dottorato in immunologia. Scrivo questa lettera nella speranza che correggerà diversi pregiudizi comuni sui vaccini per aiutarLa a formulare una comprensione equa ed equilibrata, sostenuta dalla teoria dei vaccini accettata e dai più aggiornati risultati scientifici.

La domanda è:

I bambini non vaccinati costituiscono una minaccia maggiore per il pubblico rispetto ai vaccinati?

Spesso si afferma che coloro che scelgono di non vaccinare i propri figli per ragioni di coscienza mettono in pericolo il resto del pubblico, e questa è la ragione per la quale si legifera onde porre fine alle esenzioni sui vaccini attualmente considerate dai legislatori federali e statali a livello nazionale.

I bambini non vaccinati sono più sani dei vaccinati


Alcuni studi hanno confrontato la salute dei bambini non vaccinati ai bambini vaccinati. 

Molti scienziati pubblicano ogni anno i documenti che rendono chiari i diversi problemi riguardanti i vaccini, compresa la vaccinazione forzata, richiedono ulteriori discussioni. 

Infatti, quando il congresso Bill Posey ha presentato questa preoccupazione al CDC nel 2012, hanno cercato di eludere la sua domanda diverse volte prima di ammettere che non hanno effettuato un tale studio. ( Fonte )

Uno studio pilota pubblicato il 27 aprile pubblicato nel Journal of Translational Sciences che coinvolge più di circa 700 ragazzi di età compresa tra i 6 ei 12 anni di età provenienti da quattro stati americani ha confrontato 261 bambini non vaccinati a 405 bambini parzialmente o completamente vaccinati, tenendo conto della loro salute generale Sulla base di registrazioni di vaccinazioni e malattie diagnosticate dal medico. Lo studio ha trovato alcune informazioni allarmanti.

Richard Evelyn Byrd


Non è per niente semplice parlare dell'Ammiraglio della US Navy Richard Evelyn Byrd poiché tutta la sua vita è stata un'avventura continua, per di più vissuta per lungo tempo sui ghiacci polari nei quali scoprì cose che ancora oggi restano avvolte dal segreto.

Qualche cosa però è trapelata da questo muro di gomma che ha spesso separato il potere dal popolo e Byrd è stato uno dei pochi ad aver favorito, secondo le sue possibilità, la conoscenza di alcuni misteriosi sviluppi.
 
Nato nel 1888 a Winchester (Virginia), entrò all'età di 20 anni presso l'Accademia Navale degli Stati Uniti d'America, nella quale diventò istruttore dei piloti ed esperto di cadute d'aerei. Iniziò la sua carriera d’esploratore polare nel 1925 partecipando alla spedizione artica di Mac Millan, il quale si oppose alla proposta di Byrd di volare sopra il polo.
 
Non soddisfatto di tale esperienza, Byrd organizzò per conto suo una nuova spedizione nell'Aprile del 1926. Egli raggiunse il polo il 9 Maggio di quell'anno con l'aereo, accompagnato dall'esperto pilota Floyd Bennet.

Siria: La coalizione USA cerca di fermare l’avanzata siriana su Deir Ezzor

Il pentolone catalano sta esplodendo: capito ora a cosa servivano “terrorismo” e paura permanente?


Era soltanto questione di tempo. Ed è arrivato. Il frutto marcio di mesi e mesi di montanti politiche repressive legate all’allarme terrorismo e alla strategia della paura oggi ha mostrato il sio volto collaterale a Barcellona: e, come era ovvio, senza che la cosiddetta comunità internazionale avesse alcunché da ridire. Frasi blande, auspici che nulla trascenda, intercalari diplomatici al limite del farsesco. E di fronte a cosa? 

All’irruzione della Guardia Civil, armata fino a denti, negli uffici ministeriali della Generalitat di Catalogna per sequestrare 10 milioni di schede del referendum sull’indipendenza previsto per il 1 ottobre e arrestare 14 membri dell’esecutivo di vario livelli, tra cui il segretario generale dell’Economia.

Ascoltando The Donald all’ONU


Nella tarda mattinata di oggi sono iniziate ad arrivarmi in gran quantità e-mail indignate. I miei corrispondenti riferivano di “essere nauseati” e di provare “dolore al cuore”. La causa di tutto questo? 

Avevano appena guardato il discorso di Trump all’ONU. Ho sospirato, e ho deciso di guardare il discorso completo. Sì, è stato doloroso.

Qui potete leggere il testo completo (non ufficiale) oppure guardare qui il video [in inglese]. La maggior parte è così insulso che non mi preoccupo nemmeno di pubblicarlo per intero. Ma ci sono alcuni momenti interessanti, incluso questo:
Stiamo spendendo quasi 700 miliardi di dollari per le nostre forze armate e per la Difesa. Il nostro esercito sarà presto il più forte che si sia mai visto
Questa breve frase contiene la chiave per capire la ragione dietro il fatto che mentre l’esercito americano è estremamente bravo ad uccidere grandi numeri di persone, è anche estremamente scarso nel vincere le guerre. Come la maggior parte degli americani, Trump si illude che spendendo un sacco di soldi si “comprano” delle forze armate migliori. Naturalmente questo è completamente falso.