giovedì 31 agosto 2017

Passegger3.

Tu “qua, così” incarni molti aspetti allo stesso tempo. 
Ma (ma) - allo stesso tempo - significa che qualche aspetto “ha la meglio” su qualche altro
Per la verità, l’ordinamento è gerarchico. 
Una caratteristica che puoi desumere, semplicemente, osservando al tutt3. 
Se (se) la gerarchia non ti è chiara, di conseguenza, non hai nemmeno l’idea del come/dove sei auto orientat3 e dirett3.
Nella sostanza, sino a quando rimarrai nell’AntiSistema “tu sei un/una passegger3”. Gli automatismi, come il “tuo” inconscio, provvedono a veicolare e sbrigare il “traffico”, senza che questo costituisca un problema per te, che rimani “liber3” di…
Ciò che definisci “esperienza” è – “qua, così” - come nutrirti di una “essenza al sapore di ciò che pregusti”, nel senso di… una rappresentazione in scala del significato autentico del “sogno”.
Il virtuale e la realtà aumentata (impoverita) ti dimostrano proprio, in chiave frattale espansa, ciò che “è già successo”:
un susseguirsi di sciagurati eventi, il cui tempismo sembra quasi intenzionale”.
Mr. Robot
Se una fiction ti sembra “forte”, sappi che è sempre parte dell’intortamento (incanto). Se (se) non riesci a decodificare “formularmente”… ci decadi dentro, alias: 
non succede nulla di sostanziale, dato che ci sei già dentro, dato che ti ci manifesti già dentro.

Il fanatismo spirituale


Tra i vari bisogni dell'ego che andrebbero sradicati esiste un demone che si chiama 'bisogno di sentirsi migliori degli altri' o anche 'bisogno di avere ragione'.

Questo è uno dei meccanismi numero uno della sopravvivenza dell'ego, addirittura potremmo considerarlo un suo dispositivo di protezione, una specie di antivirus.

Quando ci mettiamo a fare cammini di crescita interiore spesso e volentieri lo facciamo perchè nella spiritualità, in qualunque forma essa arrivi, cerchiamo di trovare un senso a cose apparentemente senza senso come la sofferenza, i maltrattamenti, le sfortune, le perdite, ecc ecc, quindi per molti di noi la spiritualità con tutto il suo condimento di gruppi, pratiche e riti può divenire un modo per sanare la sofferenza e vederla in un quadro più ampio.

Tuttavia mi accorgo che per diverse persone quello che dovrebbe essere un cammino che porta all'unione con il tutto, un percorso di sviluppo dell'amore incondizionato, sta diventando invece una sorta di guerra dove si crede di essersi schierati dalla parte del 'migliore'.

Cos’è la Matrix? “La condizione umana” (Jon Rappoport)

LA CONDIZIONE UMANA: un’ampia burocrazia, dove le persone sono esageratamente infelici, tuttavia amano ogni errore, crisi, e stridente routine.
Da un certo punto di vista, la Matrix è un blocco di energia centrale, alimentato da milioni di loops e  tubi di energia, che sono le azioni umane, che seguono un copione che si chiama: LA CONDIZIONE UMANA.

“La condizione umana”  una falsa immagine delle limitazioni della vita umana, in aggiunta alle implicazioni e ai melodrammi che ne derivano. Potete immaginarla come un’ampia burocrazia, in cui gli operai sono esageratamente infelici con ciò che succede, tuttavia amano ogni errore, passo falso, crisi, rinvio e stridente routine. È una cultura. In una misura o nell’altra, essa pervade ogni area della vita.

Fin tanto che la limitazione sarà il principio prevalente, il dramma della condizione umana si ripeterà l’infinito. Cambieranno le facce e nomi, ma la produzione continuerà. La limitazione ha a che fare con l’oscurare l’esistenza, il grado e il potere della immaginazione.

La limitazione infine si basa sul FALSO ASSUNTO che L’IMMAGINAZIONE SIA UNA FACOLTÀ SENZA IMPORTANZA.

Lupini. Gli 8 Benefici del legume con il più alto concentrato di proteine vegetali ed ottima digeribilità


Il lupino è un legume antichissimo con il più alto contenuto di proteine assimilabili vegetali ed importanti proprietà benefiche per colesterolo, pressione, diabete, peso in eccesso e il nostro microbioma.

Diffuso e consumato abbondantemente dai romani e dagli egiziani, i lupini sono stati rinvenuti perfino nelle piramidi degli egizi e dei maya e venivano coltivati già 4000 anni fa nell’area del Mediterraneo e del sud America come alimento energetico.

I lupini sono ricchi di molti tipi di vitamine e minerali che sono fondamentali per il normale funzionamento del corpo. Essi hanno anche una ricca fonte di proteine che sono i blocchi di costruzione del corpo. I lupini hanno il 40% di proteine ovvero più di tutti gli altri vegetali come ceci, soia e lenticchie. Hanno anche un elevato contenuto di fibre che aiutano a tenere pulito l’intestino.

Alzheimer: dormire male aumenta il rischio


Il sonno disturbato può avere un effetto negativo sulle funzioni cognitive. È quanto emerge da una ricerca della Washington University School of Medicine in St. Louis, da poco pubblicata sulla rivista Brain, che ha evidenziato quanto sia importante la qualità del riposo notturno nel preservare la salute del cervello.

Una sola notte trascorsa a rigirarsi nel letto, ad esempio, è quanto basta a far incrementare i livelli cerebrospinali di beta amiloide, la proteina associata alla formazione delle placche neuritiche della malattia di Alzheimer.  Se il cattivo sonno si protrae per una settimana, l’organismo adulto mostra anche un importante incremento di proteina tau, il peptide che favorisce l’eliminazione delle sostanze tossiche dai neuroni, strettamente correlata a molti disturbi neurologici tra cui anche l’Alzheimer.

Le cause dell’uragano Harvey


È giunto il momento di parlare del cambiamento climatico che rende disastri come Harvey catastrofi umane.

In tv dicono che questo tipo di precipitazioni non ha precedenti. Che nessuno l’avesse previsto, e come quindi nessuno potesse prepararsi adeguatamente.

Quel che non sentirete è il motivo per cui eventi climatici del genere stiano avvenendo con tale regolarità.

Ci è stato detto che non si vuole “politicizzare” una tragedia umana, il che è comprensibile. Ma ogni volta che fingono che un disastro meteo sia una punizione divina, i giornalisti stanno facendo una decisione altamente politica. Si vuole evitare controversie e non dire una scomoda verità. Perché la verità è che questi eventi sono stati previsti da tempo dagli scienziati del clima. Oceani più caldi provocano tempeste più forti. Livelli del mare più alti significa che le tempeste si riversano in luoghi mai raggiunti prima. Temperature più alte portano a precipitazioni estreme: lunghi periodi secchi interrotti da precipitazioni di neve o pioggia. Il tempo non si comporta più come una volta.

ISIS – Rivendica sempre-sempre la propria responsabilità


Ogni volta che un attacco terroristico colpisce da qualche parte in Europa o nel mondo, la polizia e i media riferiscono in poco tempo che l’ISIS/ISIL/Daesh ha rivendicato la propria responsabilità. Per aumentare credibilità, solitamente sostengono che la notizia sia stata confermata dall’agenzia di stampa dell’ISIS Amaq

Non appena questo stralcio di informazione è resa pubblica, il popolo sconvolto prende un respiro profondo e si lascia convincere. Sono i soliti colpevoli. Sono loro, non noi. Noi stiamo bene. Possiamo tornare al lavoro come al solito.

Questo solo in Europa è successo più di 40 volte dal maggio 2014 – così tanti ‘attacchi terroristici indotti da musulmani’ che l’Europa Occidentale ha sopportato: da Parigi a Nizza, Bruxelles, Londra, Berlino, Monaco di Baviera, Würzburg, Copenhagen, Zvornik (Bosnia ed Erzegovina), Mosca, Istanbul e molti altri [in inglese]. Ed inevitabilmente, i presunti esecutori sono stati uccisi, sebbene la maggior parte di loro non fossero armati e avrebbero potuto invece essere stati arrestati dalla polizia, interrogati e portati davanti alla giustizia. I morti non parlano, e questo è più conveniente.

Israele preoccupata per il cambiamento dell’equilibrio di forze nel Medio Oriente

 Soldati israeliani

L’equilibrio delle forze sta rapidamente cambiando in Medio Oriente. Nella misura in cui avanza l’Esercito siriano ed i suoi alleati sui fronti di combattimento contro il terrorismo in Siria, il panico si impadronisce dei dirigenti israeliani. La realtà dei combattimenti che si vanno sviluppando a Qalamún, a Raqqa e a Deir Ezzor segnano una notevole avanzata dell’asse della Resistenza. Israele teme in questo senso che l’alleanza tra Siria, Irán, Iraq ed Hezbolah possa mettere fine alle sue ambizioni egemoniche nella regione, motivo questo di inquietudine per Tel Aviv.
 
In primo luogo, i terroristi che operano in Siria hanno prestato un grande servizio ad Israele ed il loro fallimento significa anche la sconfitta dei progetti dell’entità sionista. Israele, che occupa la maggior parte delle Alture del Golan siriano dal 1967, aveva intenzione di annettersi anche le zone limitrofe, ma la presenza nell’area dell’Esercito siriano ha vanificato i suoi piani. I terroristi, nonostante l’appoggio israeliano, sono incapaci di atttaccare militarmente da lì l’asse della Resistenza.

L’ultima ossessione di Trump


L’ultra miliardario Donald Trump, convertito in presidente della più potente forza di distruzione che l’umanità abbia conosciuto in tutta la sua storia, ha decretato misure addizionali contro Venezuela. 

Ha detto che “… al fine di adottare misure addizionali per l’emergenza nazionale dichiarata mediante l’Ordine Esecutivo N. 13692, dell’8 marzo 2015 …” applica nuove sanzioni economiche e finanziarie contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela. Già il Decreto Legge di Obama aveva stabilito una serie di sanzioni, ora ratificate ed ampliate.

Qual’è stato il fattore scatenante? Lo scatenante è stato l’atto sovrano che, conforme alla Costituzione Bolivariana del Venezuela al fine di eleggere un’Assemblea Nazionale Costituente, ha fatto il Presidente Nicolas Maduro.

Atto che il signor Trump, ora preteso dittatore planetario, aveva proibito sotto la minaccia di punire la disobbedienza. La “disobbedienza” di Maduro, ha portato nuovi castighi al nostro popolo. – Per inciso Julian Assange ha suggerito al presidente Maduro di adottare la stessa costituzione dell’Arabia Saudita, in modo da “tranquillizzare” Washington –

Missili sul Giappone: risposta della Corea democratica a sanzioni ed esercitazioni statunitensi


Il 29 agosto 2017, la Repubblica popolare democratica di Corea procedeva al lancio missilistico che sorvolava il Giappone. Questa nuova iniziativa, dopo tre lanci di missili a corto raggio del 26 agosto, sembra la risposta di Pyongyang all’intensificarsi delle sanzioni internazionali contro la RPDC e le manovre belliche USA-Corea del Sud Ulji Freedom Guardian del 31 agosto. 

La scommessa dell’amministrazione Trump di piegare la Repubblica Democratica Popolare di Corea (RPDC) si è dimostrata ancora una volta errata, non sorprendentemente in quanto la RPDC ha sempre risposto alle ostilità di Stati Uniti e alleati coi programmi nucleari e balistici. 

Più che mai, l’Associazione Amicizia Francia-Corea vorrebbe che gli Stati Uniti avanzino un’offerta seria di dialogo, con un gesto significativo che dimostri buona volontà, la sospensione delle manovre militari e almeno soppressione parziale delle sanzioni in cambio della ripresa dei negoziati, che potrebbe assumere la forma di un appello a Kim Jong-un e Donald Trump a porre fine a tensioni e sanzioni, costantemente rinnovate.

mercoledì 30 agosto 2017

A volte.

A volte, sempre più spesso, in questo spazio (potenziale) c’è la piena intuizione del significato di una “notizia” – di ciò che una notizia ha, in sé, al suo livello più profondo, ossia, frattale espanso – tuttavia, nella fase di scrittura del testo, esistono numerose interferenze (“correnti parassite”) che decadono – appesantendo - fissandosi in una decodifica intermedia, “cogliendo l’attimo (al contrario o, correttamente, dipende dalla prospettiva)”. 
Tutto questo succede nella mente. 
Se (se) invece, la trattazione accade al di fuori della "mente ordinaria", allora, l’intuizione può sopravvivere e sussistere anche all’interno del processo mentale, così, “mixato”.
Quindi, l’inconscio utilizza tutto se stesso, al fine di interferire coi processi consci (“io sono”, “io intendo”), e per fiaccarlo opportunamente occorre far sì che l’ispirazione e l’intuizione non si separino dal resto della trattazione/decodifica. A tal pro, la “zona” più libera per poter riuscire a… è quella depotenziante il firewall inconscio, ossia:
un tipo di pensiero “animico”
esterno (come esterna – astratta - è l’intuizione e l’ispirazione)…
Dove cogli lo “spunto, lì devi rimanere”. 

Se (se) riesci ad agganciare simili ambiti, significa che sei in grado anche di rimanere con la tua concentrazione. In maniera tale da riportare valore aggiunto (il più puro possibile).
L’informazione frattale espansa è sempre tale, anche con un livello d’interferenza ambientale “artificiale” dominante, ma (ma) è alquanto complessa la decodifica pura ed autentica, in un simile “teatro spurio”… 

Josè Silva: essere guidati


Tra le persone e gli insegnamenti che ho conosciuto nella mia vita, davvero pochi mi hanno colpito e influenzato profondamente come il metodo e la biografia di Josè Silva. Quando incontro qualcuno che si lamenta della sua mancanza di risorse, del fatto che non può fare certe cose o avere successo per via di situazioni esterne a lui, quando incontro qualche vittima professionista gli consiglio sempre di leggersi la vita di Josè.

E' una storia interessante per diversi motivi da cui traggo spunto oggi per portare avanti la mia tesi secondo la quale se segui il flusso e non ti lamenti della tua vita, tutto quello che ti serve ti viene dato, è spesso sotto i tuoi occhi, e se dedichi la tua vita allo scopo di servire gli altri le cose si aggiustano in maniera quasi magica.

Quello che appare evidente nella vita di Mr. Silva (almeno a me) è innanzitutto questo impegno nel cercare di rendersi utile e mettersi a disposizione degli altri, che ha provocato una serie di eventi tali da portarlo a diventare uno degli uomini più ricchi e famosi nel campo della ricerca psichica.

Zhen-Shan-Ren è l'unico criterio per giudicare se una persona è buona o cattiva (Zhuan Falun)

 
Nel Buddismo, le persone hanno sempre discusso di cosa sia la Fa di Budda. E alcuni pensano che la Fa, insegnata nel Buddismo, sia la Fa di Budda nella sua completezza. In realtà, non lo è. La Fa, insegnata da Sakyamuni, era destinata alla gente comune di 2.500 anni fa, che si trovava a un livello molto basso di civilizzazione; erano persone che si erano appena evolute da una società primitiva, dotate di menti piuttosto semplici. Egli parlò del “Periodo di Fine Fa”, cioè di oggi

 La gente moderna non può più coltivare con quella Fa. Nel Periodo di Fine Fa, è perfino difficile per i monaci nei monasteri salvare sé stessi, per non parlare poi dell'offrire la salvezza agli altri. La Fa, che Sakyamuni insegnò a quei tempi, era specifica per quella situazione, e, inoltre, egli non insegnò tutto ciò che sapeva, al suo livello, della Fa di Budda. Ed è semplicemente impossibile mantenerla invariata per sempre.

La società si sta sviluppando e la mente umana è diventata sempre più complicata, quindi, adesso, è difficile per le persone coltivare in quel modo. La Fa del Buddismo non comprende l'intera Fa di Budda: è solo una minuscola porzione della Fa di Budda. Ci sono molte vie di coltivazione della Grande Fa di Budda, che sono state trasmesse tra la gente. Nel corso della storia, esse sono state tramandate a un singolo discepolo per generazioni. 

Tradimenti d'amore (Il tradimento dei maestri e del partner)

 
(Conversazioni con Piero Cammerinesi)

Come ho sottolineato nel mio libro sulle religioni e sulla spiritualità contemporanea, ogni maestro spirituale ha portato sempre lo stesso messaggio (amore o compassione, lavoro su se stessi, la realtà esterna come specchio della realtà interna), adattandolo ai tempi e ai luoghi, oltre che ai costumi. 
 
Tutti i maestri spirituali hanno inoltre attraversato tappe del cammino simili tra loro, in particolare nella morte (sono morti tutti assassinati, in misura più o meno eclatante; Gesù morì crocifisso, ma la stessa sorte toccò nel 13esimo secolo al maestro sufi Al Hallaj; Buddha, Osho, Steiner, Maometto, morirono avvelenati).
 
C’è poi un’altra costante, poco sottolineata ma evidente ai discepoli, specie quelli più stretti: il tradimento. Prima o poi il maestro tradisce la fiducia dei discepoli. E ha dei comportamenti che fanno dire a una gran parte delle persone: “Eh ma se era un maestro perché si è comportato così? Vedi che non era un vero maestro?”.

Come combattere l’ansia senza farmaci: il metodo definitivo


Si può combattere l’ansia senza farmaci? Di consigli e strategie ne esistono a volontà, ma funzionano davvero? Se soffri di ansia o attacchi di panico, le avrai provate tutte, una alla volta. È proprio questo uno dei problemi principali: una tecnica per combattere l’ansia alla volta non basta per superarla, ma al massimo per gestirla.
Cos’è l’ansia e quali sono i sintomi
Quando parliamo di ansia ci riferiamo a un disturbo molto complesso e multisfaccettato. L’ansia patologica viene definita dai manuali diagnostici usati in psichiatria come “disturbo d’ansia” e nella categoria dei disturbi d’ansia sono raggruppati diversi tipi di angosce con caratteristiche precise e peculiari. Ecco una lista dei disturbi d’ansia così come riportato nel DSM-V, l’ultima edizione:
  • Disturbo d’ansia da separazione
  • Mutismo selettivo
  • Fobia specifica
  • Disturbo d’ansia sociale
  • Disturbo di panico
  • Agorafobia
  • Disturbo d’ansia generalizzata
  • Disturbo d’ansia indotto da sostanze/farmaci
  • Disturbo d’ansia dovuto a un’altra condizione medica
  • Disturbo d’ansia con altra specificazione
  • Disturbo d’ansia senza specificazione

Stress da rientro: 9 trucchi per affrontare la fine delle vacanze


Ritorno alla routine, ansie sul lavoro, relazioni con i colleghi. Al rientro dalla vacanze estive un italiano su tra si scopre più stressato di prima.

"Lo stressha spiegato Giandomenico Bagatin, psicoterapeuta - è dovuto a frustrazione. Le vacanze possono essere piacevoli ma se si torna a una vita insoddisfacente, si rischia di essere più stressati di prima".

Gli eccessi della vacanza mettono alla prova anche la salute: "Spesso - afferma Luca Piretta, specialista in Scienze della Nutrizione - ci sono sregolatezza di orari, abuso di alcolici, e a volte sport estremi fatti senza preparazione. Il recupero comincia dalla colazione, dato che saltarla riduce capacità di concentrazione e rendimento fisico. Conta anche bere acque ricche di minerali, per recuperare i sali persi durante l'estate".

La dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, autrice del libro "La dieta dei biotipi", in collaborazione con Consulcesi Club, spiega 9 trucchi per sconfiggere lo stress da rientro dalle ferie.

Ultimi e primi uomini

Francis Crick - Il segreto della vita e una civiltà straniera creatrice 


Francis Harry Compton Crick, uno dei più famosi biologi molecolari britannici, biofisico e neuroscienziato, noto per essere il Co-scopritore nel 1953 della struttura della molecola del DNA con James Watson aveva alcune affascinanti opinioni su come la vita 'è sorta' sulla Terra.

La vita sulla Terra - una civiltà creatrice aliena e diretta Panspermia

La panspermia diretta può essere interpretata come il trasporto deliberato di microrganismi nello spazio da utilizzare come specie introdotte su pianeti senza vita.

È interessante notare che nel 1966, Sclovskii, Sagan, Crick e Orgel prima di loro nel 1973, hanno teorizzato come la vita sulla Terra possa essere seminata deliberatamente da civiltà aliene, da altrove nell'universo.

L'idea della diretta Panspermia può essere ricondotta al lavoro di fantascienza chiamato - Ultimi e primi uomini - Last and First Men di Olaf Stapledon, pubblicato nel 1930.

Storia Proibita – La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (1921-1930)

 Bambini affamati e corpi ammassati a causa della carestia russa del 1921

1921-22 ‘IL COMUNISMO DA GUERRA” STA UCCIDENDO 10 MILIONI DI PERSONE

L’oppressione di Lenin nei confronti del popolo russo distrusse ogni volontà e speranza.
 

La carestia del 1921 è in parte dovuta alla follia della pianificazione economica centrale, così come dello sforzo deliberato di uccidere tutti i russi che ancora non si erano piegati al potere supremo.
 

I comunisti gestivano la zecca di stato per finanziare le loro macchinazioni e i loro sistemi di guerra civile e welfare. Quando arrivò l’inflazione, imposero controlli sui prezzi, facendo impoverire i contadini.

L’orribile carestia venne poi usata per alimentare selettivamente quelle regioni sottomesse ai
Rossi, e far morire quelle ribelli.


Questo portò russi e ucraini a mangiare erba, o addirittura cannibalizzare i morti. L’orrore crebbe quando Lenin bloccò deliberatamente gli sforzi dei soccorsi stranieri.

Militarizzazione della penisola scandinava: è l’ora di suonare gli allarmi


Molto è stato detto sul fatto che i rinforzi della NATO negli stati baltici e in Polonia siano stati percepiti a Mosca come azioni provocatorie che minano la sicurezza in Europa, mentre si è detto poco sulla graduale ma costante militarizzazione della Scandinavia. Il tema non guadagna i titoli dei giornali e non è al centro del dibattito pubblico ma, un passo dopo l’altro, la regione si trasforma in un trampolino di lancio per condurre azioni offensive contro la Russia.

Ørland [in inglese] nella Norvegia meridionale si sta espandendo per diventare la principale base aerea della Norvegia che ospita i velivoli americani F-35 Lightnings – gli aerei invisibili che diventeranno la spina dorsale della forza aerea norvegese. La Norvegia ha acquistato 56 di questi aeromobili. Lo F-35 è un’arma offensiva, non difensiva. Questi aerei, armati con testate nucleari, possono colpire in profondità il territorio della Russia.

La disgregazione dell’impero USA: una lettura


Il 23 agosto, Washington riduceva di centinaia di milioni di dollari gli aiuti all’Egitto, ricorrendo alla scusa delle condizioni dei diritti umani a Cairo, ma in realtà per punire l’Egitto non solo per essersi rivolto all’aiuto economico-tecnologico e diplomatico di Russia e Cina, ma per aver sostanzialmente distrutto il piano del cosiddetto “Grande Medio Oriente”, concepito dai neocon e attuato dalla sinistra social-imperialista espressa da Obama e dall’europeismo occidentale. 

Infatti, quando nel 2013 i militari egiziani deposero il regime islamo-atlantista di Muhamad Mursi, i piani per attaccare direttamente l’Asse della Resistenza, ovvero Libano, Siria, Iraq e Iran, andarono in frantumi, essendo l’Egitto, Paese con una popolazione di 90 milioni di abitanti, visto come serbatoio inesauribile di carne da cannone taqfirita al servizio delle mire imperialiste e nocolonialiste della NATO e relative appendici petromonarchiche del Golfo Persico. 

Il piano d’aggressione all’Eurasia prevedeva la creazione di una piattaforma regionale islamista, in Medio Oriente, in cui radunare le varie forze taqfirite, oscurantiste, retrive e reazionarie, che in cambio dell’ascarismo geopolitico verso l’atlantismo, avrebbero ottenuto il totale dominio delle società mediorientali.

martedì 29 agosto 2017

L’auto manifestazione.

La pace significa solo che non cambierà nulla. L’aiuterò, perché lei farà in modo che non cambierà nulla”.
Civiltà perduta
Laddove servono soldi per “fare qualsiasi cosa”, l’innovazione passa attraverso un autentico collo di bottiglia “legale”
Qualcosa che, nel tempo, diventa una maglia, una rete, una infrastruttura che riconosci “naturale”, così come definisci allo stesso modo una foresta, un paesaggio, un fiume, etc. 
Diventa “normale” il dipendere da… man mano che la comunità si allontana dal momento “zero”, dal “è già successo” e la memoria si diluisce attorno ai capisaldi della stessa, che non corrispondono alla prospettiva massiva ma, piuttosto, a quella “di parte (sotto dominante)”…
Nei prossimi anni si assisterà a una ulteriore concentrazione della ricchezza finanziaria
La ricchezza finanziaria privata continua a correre in tutto il mondo…
L'aumento della ricchezza privata è generalizzato in termini geografici
Link 
È logico: 
chi più ne ha, più ne vuole…”. 
E il meccanismo funziona in leva: 
se possiedi "uno", puoi esporti per molte volte di più e realizzare risultati in leva, in ogni “caso”, sia che il tal soggetto “vince o perde”, perché – comunque vada – ciò che perde non va mai perduto nel senso letterale del termine... e va ad aumentare altra ricchezza privata, non visto che non esiste altra possibilità "qua, così".

La difesa richiede l'attacco. Dove vuoi stare?


E' sempre così che va quando credi nella possibilità di poter essere attaccato: qualcuno ti fa uno sgarro, ti insulta, ti manca di rispetto. E tu, in quasi automatismo, ti incazzi. Vai in paranoia. Entri in reazione.

Ti giustifichi perchè credi che sia automatico e dici: E' lui\lei che mi fa avere queste reazioni.

Ma non è così, mai, e a un certo punto quello che fa la differenza nell'evoluzione di un essere umano è l'accorgersi di questa semplice verità: sei tu che decidi a un livello molto profondo di te.

Lo stai facendo molto velocemente è vero... talmente velocemente che non hai tempo di renderti conto che a un certo punto, letteralmente, tu decidi di arrabbiarti, decidi di giudicare, decidi di avere ragione e andare in una qualunque delle sfumature della difesa: la rabbia, il rancore, il risentimento e così via.

Tutti indovini (ma inconsapevoli)


Il mondo degli indovini (inconsapevoli).

Siamo nell’era degli indovini inconsapevoli, siamo circondati da gente che dice continuamente cose come
lo sapevo io!
ha fatto tutto come pensavo io!
succede sempre così!
e io mi chiedo, ma se lo sapevi, perchè non hai fatto nulla per evitarlo? Perchè non hai fatto nulla per evitare che accadesse quella cosa?

Einstein disse…
non puoi pretendere di cambiare il risultato facendo le cose sempre allo stesso modo
In modo assolutamente inconsapevole, siamo effettivamente tutti degli indovini… almeno per quella che è la visione solita del modo di vedere le cose.

Le frasi comuni che ho citato, sono la conferma di questo dato di fatto.

Ma perchè non ne siamo consapevoli?

Perchè ancora non abbiamo la Free Energy


Tutti vorremmo la Free Energy, qualcuno dice che che è impossibile, qualcuno è riuscito a diventare autosufficiente nel produrre l’energia necessaria per illuminare la propria casa e a far funzionare gli elettrodomestici o le apparecchiature della propria azienda.

Avremmo comunque potuto avere tutta l’energia necessaria al nostro vivere con tutti i comfort che ci vengono forniti dagli elettrodomestici, dal riscaldamento e dall’aria condizionata senza pagare alcuna bolletta a chicchessia.

Tuttavia alcune multinazionali non l’hanno permesso, e tuttora non lo permettono, anche se non potranno farlo per sempre.

La prima trasvolata atlantica, un segreto mai rivelato.


Il 20 maggio e il 21 maggio 1927 Charles Lindbergh compì la prima traversata aerea dell’Oceano Atlantico, in solitario e senza scalo da New York arrivando dopo 38 ore e 8 minuti esatti a Parigi con il suo aereo, lo Spirit of Saint Louis.

Lactobacillus salivarius e batteriocine


Alcuni batteri sono in grado di produrre delle batteriocine, proteine di piccole dimensioni ad azione antibatterica, utilizzate come arma di offesa nella competizione ecologica con altri microrganismi. 

Tra i principali produttori di batteriocine ci sono i fermenti lattici (FL), comunemente presenti nella nostra flora intestinale, soprattutto quelli appartenenti al genere Lactobacillus. In particolare, il L. salivarius produce numerose batteriocine, come la APB 118, le salivaricine T, L (intestino), la salivaricina CRL 1328 (vagina) e le salivaricine LS1 e LS2 (cavità orale). Analizziamone alcune:
– la batteriocina APB-118, isolata dall’intestino umano, è un interessantissimo antibiotico a largo spettro, capace di inibire la crescita di numerosi microbi legati ad infezioni alimentari, come quelli appartenenti ai generi Bacillus, Listeria, Enterococcus e Staphylococcus, senza per altro danneggiare altri FL;
– la salivaricina CRL 1328, isolata dalla vagina di donne sane, è attiva contro batteri potenzialmente uropatogeni, come l’Enterococcus faecalis, l’E. faecium e la Neissseria gonorrhoeae;
– la salivaricina LS1, isolata dalla cavità orale, mostra un’attività antagonista nei confronti di S. mutans, Streptococcus pneumoniae, Staphylococcus aureus, E. faecalis, Micrococcus flavus e Salmonella enteritidis.

Miele: un'arma naturale contro l'antibiotico resistenza


Il miele rappresenta un'arma efficace contro la diffusione dei superbatteri antibiotico-resistenti. È quanto emerge da una ricerca dell'University of Technology di Sydney, guidata dalla microbiologa Nural Cokcetin.

Dallo studio emerge che batteri e alcuni superbatteri sono incapaci di resistere alle proprietà medicinali del miele. 
"Il miele è conosciuto da millenni ma i batteri non hanno imparato a sviluppare resistenza",  
ha dichiarato Cokcetin che studia da oltre 10 anni le proprietà antibatteriche e antimicrobiche del miele.
"Abbiamo dimostrato – continua Cokcetin - che in condizioni nelle quali svilupperebbero rapidamente resistenza agli antibiotici in presenza del miele questo non avviene. Abbiamo sperimentato con diversi batteri, diversi antibiotici e diversi tipi di miele. I risultati sono stati coerenti".

Complottismo


Negli Stati Uniti le spiegazioni che differiscono da quelle date dall’oligarchia dominante vengono chiamate “teoria della cospirazione”. In realtà, le uniche cospirazioni sono le spiegazioni imposteci.

Ad esempio, l’11 settembre. Alcuni musulmani, principalmente arabi, avrebbero inferto la più grande umiliazione ad una superpotenza dai tempi di Davide contro Golia. Avrebbero beffato tutte le 17 agenzie di intelligence statunitensi oltre a quelle di NATO e Israele, il Consiglio di Sicurezza Nazionale, l’Amministrazione della Sicurezza dei Trasporti, il Controllo del Traffico Aereo e Dick Cheney, dirottato quattro aerei di linea americani in una mattina, abbattuto tre grattacieli del World Trade Center, distrutto parte del Pentagono dove si stavano facendo ricerche su 2.3 trilioni di dollari mancanti ed indotto gli idioti a Washington ad incolpare l’Afghanistan anziché l’Arabia Saudita.

Chiaramente, gli arabi che hanno umiliato l’America erano coinvolti nella cospirazione.

È una storia credibile?

Il pazzo con le atomiche è Donald Trump, non Kim Jong-un


Per una volta, Donald Trump ha ragione. “Non possiamo permettere che un pazzo con armi nucleari venga lasciato libero in questo modo”, così ha detto al presidente filippino Rodrigo Duterte, secondo la trascrizione della loro bizzarra conversazione telefonica, quella che è trapelata su The Intercept [in inglese] il maggio scorso.

Il pazzo a cui il Presidente Usa si stava riferendo, naturalmente, è il dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Il pazzo di cui dovremmo essere preoccupati è però proprio Trump, che – non dimentichiamocelo – ha il potere unico, esclusivo e senza restrizioni di lanciare quasi 1.000 testate nucleari in pochi minuti, se lo desidera.

Le autorità israeliane hanno abbattuto tre scuole di bambini palestinesi nella Cisgiordania occupata, prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Erosione militare degli Stati Uniti


Il ministro della Difesa Jim Mattis dichiarò a giugno di esser “scioccato”, ritornando al Pentagono, per la fatiscenza dell’operatività militare degli Stati Uniti. Si credeva che la dichiarazione fosse solo un altro tentativo di convincere i congressisti che i militari necessitassero di altri fondi. Forse era una delle ragioni, ma una serie di incidenti confermano che “qualcosa non va in Danimarca”. Questi non sono i giorni migliori delle forze armate statunitensi, afflitte da problemi. Alcuni esperti ritengono che gli Stati Uniti subiscano l’erosione delle forze armate. 

Il Viceammiraglio Joseph Aucoin è stato dimesso dal comando della 7.ma Flotta, dopo l’incidente del 21 agosto in cui il cacciatorpediniere lanciamissili USS John S. McCain si scontrò con una nave mercantile, ad est dello stretto di Malacca. Fu la quarta volta che una nave da guerra degli Stati Uniti aveva un incidente nelle acque asiatiche, nel 2017. Il capo del comando del Pacifico degli Stati Uniti Harry Harris dichiarava che non avrebbe avuto effetti sulle operazioni. È difficile crederlo dopo la serie di incidenti di quest’anno. Il presidente Trump si è impegnato ad aumentare la flotta da 272 a 350 navi.

lunedì 28 agosto 2017

Qualcun3 si è già evolut3. E non sei tu.

Mai provato la sensazione di trovarti in un sogno, ma tutti quelli attorno a te pensano di non esserlo? Ricorda chi è quello sveglio”.
Un nuovo futuro
Ricordare la “sostanza (ciò che per il resto della comunità umana è, al limite, solo una fantasia)” non è affatto semplice
È l’ambiente stesso, che deriva dalla forma sociale, a rendere la memoria come una sorta di cortocircuito; se costantemente dentro ad un labirinto, sia fisico che mentale (la città sempre più “moderna”), la visione (i sensi) si “accorcia”, l’istinto si adatta a sopravvivere secondo altri ritmi, l’intuizione è al servizio dell’attività lavorativa (al “fare carriera”) e la memoria tende a divenire sempre più breve e a fermarsi lungo l’asse convenzionale del racconto storico ufficiale (deviato). 
La “giornata della memoria” è ormai diventata qualcosa di grottesco (pur essendo "giusta", ossia, pur conservando "significato" che, complessivamente, sfugge): 
“non devi dimenticare” ciò che “è già successo”
nella forma prevista dal “rito” sempre più globalizzato ed auto globalizzante. 
Ricordi ciò che va ricordato, per come devi ricordare… mentre tutto il resto scivola via inesorabilmente
Se (se) assisti a qualcosa di straordinario (evento) che vedi solamente per un breve attimo e, poi, non si ripete più… tende ad avere la supremazia, la convenzione. 

La trappola delle emozioni


9 anni fa, durante uno dei periodi peggiori della mia esistenza, mentre la vita mi dava ripetute batoste, mi fu offerta quella che ritengo essere una delle più importanti lezioni che io abbia mai imparato.

Non che le altre fossero state meno importanti, ma questa singola lezione è stata quella che mi ha portato senz'altro la maggiore utilità e un beneficio a lungo termine. Per molti anni avevo ruotato intorno a questa consapevolezza, ma senza mai afferrarla veramente, ed era come se tutte le esperienze della mia vita e di quel periodo in particolare mi fossero somministrate allo scopo di farmi rendere conto di questa singola lezione.

La mia vita era fatta di forti stimoli ed emozioni incontrollate in quasi tutte le aree, non c'era giorno che passasse senza aver avuto la mia dose di alti o bassi emozionali: una nuova donna, un nuovo acquisto, una litigata sul lavoro, una delle donne che mi abbandonava, concerti, vacanze e post vacanza, serate e post serate... questo ritmo, andato avanti per anni, costituiva un vero problema: era infatti diventato una dipendenza, perchè cominciavo a non poterne più fare a meno.

Pensieri sparsi?


Finalmente ho raggiunto quello stato in cui, quando non c’è niente da pensare in modo utile e produttivo, semplicemente non penso.

Mi rendo conto che davvero si spegne tutto.

Mi succede sempre più spesso, mi rendo conto di tutto quello che succede intorno a me, ma come semplice osservatore, non elaboro, non giudico nulla, guardo e basta.

E’ ovvio che non si può spegnere totalmente tutto, nemmeno quando si dorme figurati di giorno!

Quando osservi senza elaborare, quindi senza giudicare, quindi senza puntualizzare alcuni aspetti particolari che ti colpiscono della situazione (cosa che ti precluderà la visione dell’insieme e quindi degli altri aspetti di quell’insieme), o del dialogo, quindi senza interpretare ciò che senti… e ancora, quindi senza far diventare tua quella situazione che accade all’esterno da te e lasciandola l’ dov’è, cioè all’esterno… quando lasci le cose come stanno senza metterci del tuo, accade una cosa nuova, accade che vedi cose nuove, vedi gli altri livelli sui quali si svolge la vita.

Formaldeide: come difendersi dal killer in casa che pochi conoscono


La formaldeide è sostanza altamente cancerogena con cui abbiamo a che fare quotidianamente, è una delle principali cause di asma e di altri sintomi. Legambiente e l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (AIRC) lanciano l’allarme: la formaldeide è uno dei cancerogeni più letali per l’uomo!

Dopo vari studi condotti la AIRC sin dal 2004  ha inserito la formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana, sia per inalazione che  ingestione. [1] Il 10 giugno 2011, l’US National Toxicology Program ha inserito la formaldeide come “noto per essere cancerogeno per l’uomo”. [2]

La formaldeide è nota per provocare anche stanchezza, insonnia, mal di testa, asma, allergia, tosse e irritazione della pelle.

La formaldeide è dimostrata essere cancerogena per l’uomo su una sufficiente base di evidenza di cancerogenicità data dagli studi scientifici eseguiti sia sull’uomo che su cavie mostrando anche i vari i meccanismi di carcinogenesi. La formaldeide era stata già elencata nella seconda relazione annuale sugli agenti cancerogeni nel 1981 sulla base degli studi sugli animali e da quella data sono stavi svolti molti studi sugli essere umani che ne hanno accertato che è molto cancerogena per l’essere umano.

Uova al Fipronil, vogliamo i nomi delle aziende coinvolte. Codacons chiede dimissioni Lorenzin



Fipronil nelle uova. Nuovi sequestri in Italia a opera dei Carabinieri dei Nas. Anche l'Italia è coinvolta, anche se il Ministero della salute stesso inizialmente aveva negato la contaminazione nel nostro paese. Dopo i due casi di uova contaminate nelle Marche e nel Lazio i controlli si sono fatti ancora più serrati: al momento sono state sequestrate 60.000 uova per consumo umano, 32.200 destinate all'alimentazione zootecnica, tre capannoni per allevamento con 26.000 galline ovaiole e un centro di imballaggio. A rischio anche le uova biologiche. Associazioni, enti e consumatori chiedono a gran voce trasparenza e di fare i nomi delle aziende.

A poco sono servite le rassicurazioni sul fatto che le uova italiane fossero sicure e che gli allevamenti italiani non fossero coinvolti nel caso Fipronil. I timori si erano concentrati all'inizio sulle uova importante visto che l'allarme era partito dall'Olanda per poi allargarsi ad altri paesi europei.

Governo Pd e la Psicopolizia



Fu il grande scrittore Eric Arthur Blair (1903-1950) alias George Orwell a inventarsi il termine di Psicopolizia o Polizia del Pensiero nel suo memorabile romanzo 1984. 

Un fanta-romanzo che di fanta ha gran poco.
 

L’unico modo che Orwell aveva per denunciare al mondo il pericolo dei totalitarismi - in un momento storico molto delicato - era quello di romanzarlo.
 

Ma romanzi a parte egli conosceva molto bene il Sistema dittatoriale che si stava delineando nel mondo, e non a caso in 1984 la descrizione e la rappresentazione sono esemplari. Un Sistema governato dal Grande Fratello ha a sua disposizione lo strumento coercitivo più invasivo e pervasivo che l’essere umano potesse mai immaginare: il controllo totalizzante del pensiero. Tale controllo si manifestava con l’annullamento del pensiero della gente, la cancellazione di ogni singola individualità e la totale schiavitù.

Smart-meter-Smart Grid


L'EMF una tecnologia americana acquisita dagli Alieni ET: 
Quanto si è spinta oltre? 


Armi EMF sono state lanciate in America 

Un programma segreto che utilizza un'alta tecnologia Aliena ET 

Nota: Questo articolo è scritto per coloro che sono in grado di comprendere velocemente il programma di guerra segreta del governo ombra (SSG) e se non sei in grado di venirne a capo, probabilmente stai perdendo tempo a leggere questo articolo.
Anche coloro che sono coinvolti in tali programmi sono spesso autorizzati a conoscere solo una fetta dei stretti compartimenti. VT ha cercato e consentito di presentare articoli che tentano di riempire quel vuoto. 
Nonostante i pettegolezzi ufficiali, è ormai noto che le frequenze elettromagnetiche (EMF) possono interferire con le onde cerebrali, causare irregolarità di conduzione elettrica nella funzione del cuore, causare irregolarità del sonno, emicranie e cancro senza fare alcun riscaldamento tissutale

Per molti anni è stata la posizione ufficiale dell'USG che le frequenze elettromagnetiche (EMF) possono essere dannose solo se il tessuto viene riscaldato.

Come sfuggire dal governo ZOOTECNICO mondiale ?


Ogni tanto ripenso ai 220 mila che ai primi di luglio sono andati a Modena per ascoltare Vasco Rossi. Non solo hanno pagato i biglietti per riascoltare dal vivo un settantenne trasgressivo di paese, rendendolo ancora più ricco; si sono mossi da tutta Italia in gruppo pagandosi il treno, la benzina, il pedaggio autostradale, per convergere a Modena; hanno mangiato panini, hanno dormito sulle panchine o pernottato in qualche nelle stazioni, o all’addiaccio; hanno accettato di correre rischi   persino mortali, come sapevano era avvenuto poco prima durante l’adunata di piazza Cavour a Torino.

Hanno sopportato insomma i disagi – eh sì – da soldati in marcia, e senza un lamento, anzi contenti, perfino spontaneamente disciplinati.

Dico: pensate se fossero capaci di farlo per uno scopo politico. Se arrivassero in 220 mila a Roma, una volta, per protestare contro la sottrazione di diritti come cittadini, lavoratori, elettori. Che so, contro le vaccinazioni come inaudita “pretesa dello stato, giuridicamente obbligatoria, di metterci dentro sostanze di cui non sappiamo la composizione” manco fossimo animali; contro l’immigrazione senza limiti al costo di 4,5 miliardi l’anno mentre “in Italia gli indigenti sono passati in 5 anni da 1,5 e 4 milioni”, per un insieme scelte politico economiche “assurde” ostinatamente imposte dalle oligarchie nonostante i “risultati rovinosi”, il che “non può essere accidentale ma il prodotto di un sistema progettato, implementato e difeso”.

Vincitori e perdenti del conflitto in Siria, con sviluppi imprevedibili…….

Combattenti siriani festeggiano vittoria

Gli sviluppi della crisi siriana, con il successo della campagna militare delle forze siriane, appoggiate dalla Russia, che ha permesso di recuperare quasi tutti i territori che si trovavano sotto il controllo dei gruppi terroristi, principalmente l’ISIS (Daesh in arabo) e Al Nusra, sta determinando una serie di conseguenze a livello diplomatico e militare che segnano un nuovo assetto geopolitico della regione medio orientale.

Senza dubbio dal teatro della guerra in Siria, che a sua volta si collega con lo scenario del confinante Iraq, esce vincitore il presidente Bashar al-Assad contro cui si era accanita una campagna di delegittimazione e diffamazione guidata principalmente da Stati Uniti ed Arabia Saudita con il codazzo dei loro alleati.

La Difesa Aerea russa in Siria abbatte droni israeliani e della NATO


La rete integrata della Difesa Aerea multistrato che la Russia ha schierato in Siria, principalmente protegge le basi di Tartus e Humaymim, e l’elemento di essa che si è dimostrato più attivo è il sistema di difesa aerea di punto Pantsir-S, che integra la rete composta dai sistemi di difesa aerea a medio-lungo raggio S-400 e Buk-M2. La missione del Pantsir-S è abbattere velivoli nemici lenti e leggeri. 

Ogni sistema mobile Pantsir-S trasporta 12 missili antiaerei 57E6, da20 km di gittata, e 2 cannoni 2A38 da 30mm con 700 colpi e un rateo di 2500 colpi al minuto, colmando il vuoto a bassa quota lascito dall’S-400. Nel 2017 i sistemi Pantsir-S operativi in Siria hanno distrutto almeno 12 velivoli, in volo su Tartus e Humaymim, tra cui 4 razzi lanciati dai terroristi nella provincia di Hama, a marzo, e 2 velivoli non identificati su Tartus.